Sicilia

In questa pagina troverete alcune informazioni sui luoghi di maggiore interesse turistico in Sicilia.

La nostra terra va conosciuta attraverso i cinque sensi: osservando il colore intenso del cielo e dei panorami, ascoltando il rumore del mare e le grida nei mercati, respirando il profumo del mare e gli odori delle cucina, gustando i prodotti tipici della nostra terra, toccando la scorza ruvida delle arance, la sabbia finissima, la ceramica liscia e, ovviamente, l’acqua del mare.

Soltanto così potrete scoprirne la vera essenza.

Palermo

Città crocevia di culture e di popoli, ancora oggi sono visibili le tracce della dominazione araba e normanna nelle sue splendide chiese e nei caratteristici mercati. Senza eguali il calore della gente e l’esplosione di sapori della cucina. La città offre numerosi eventi, sia d’estate che di inverno.

Nel mese di ottobre inoltre, grazie all’evento “Le vie dei tesori”, è possibile visitare la maggior parte dei luoghi di interesse storico e monumenti che solitamente non sono aperti al pubblico.

Da non perdere la visita al santuario della patrona, Santa Rosalia, (Santuzza per i palermitani) da cui ammirare tutta la città dall’alto e lo straordinario golfo di Mondello, la spiaggia della città.

Cattedrale di Palermo
san-vito-lo-capo

San Vito Lo Capo

San Vito Lo Capo: eletta spiaggia più bella d’Italia da Traveller’s choice beaches awards di Tripadvisor, la sua sabbia dorata e le sue acque cristalline attirano ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo.

Non mancano gli eventi e la movida notturna come il famosissimo Cous cous fest che si tiene ogni anno nel mese di settembre e il festival degli aquiloni a maggio. Ideale anche per gli amanti dello sport come il trekking e il climbing ma anche il beach volley e lo snorkeling.

A pochi passi si trova la Riserva dello Zingaro, un meraviglioso angolo di paradiso offre una natura selvaggia, mare cristallino e piccole calette suggestive.

Erice

Piccolo borgo medievale, sorge sull’omonimo monte Erice in una splendida posizione panoramica da cui ammirare Trapani e i suoi chilometri di saline e le isole Egadi. Entrando nella cittadina sembra di tornare indietro di mille anni, il suo castello è quasi tutto integro e domina l’intero centro abitato.

I minuscoli vicoli , i palazzi in pietra, le numerose chiese hanno contribuito a rendere Erice uno dei borghi più belli d’Italia.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
6_segesta

Segesta

Segesta fu una delle principali città degli Elimi, un popolo di cultura e tradizione peninsulare che secondo la tradizione antica, proveniva da Troia. La città, fortemente ellenizzata per aspetto e cultura, raggiunse un ruolo di primo piano tra i centri siciliani e nel bacino del Mediterraneo, fino al punto di coinvolgere nella sua secolare ostilità con Selinunte anche Atene e Cartagine.  Oltre al parco archeologico e all’ossario di Pianto Romano, Calatafimi Segesta possiede un interessante centro storico che si snoda in tortuosi e caratteristici Vicoli Medievali.

Scala dei Turchi

Scala dei Turchi é una falesia viva costituita da uno sperone di marna bianca prominente sul mare, le cui falde degradanti a strato conferiscono un aspetto molto suggestivo, accentuato, a sua volta, dai forti contrasti cromatici se si pensa all’azzurro del mare e del cielo contrapposto al bianco accecante della roccia.

La forma che questo monumento della natura assume è quella per l’appunto di una scalinata, dove secondo la leggenda, durante le invasioni moresche che imperversarono nel ‘500, i turchi (così erroneamente chiamati) approdarono nel territorio dell’odierna Realmonte inerpicandosi sulle stratificazioni di questa falesia.

8_scala-dei-turchi
3_scopello

Scopello

Da tanti anni meta di turisti provenienti da tutte le parti d’ Italia e d’ Europa per la superlativa bellezza dei suoi litorali rocciosi e dei fondali marini, recentemente Scopello è stata ancor di più rivalutata grazie alla sua vicinanza con la Riserva Naturale dello Zingaro, quest’ ultima di notevole interesse naturalistico. La cucina tradizionale a base di pesce, le specialità gastronomiche della civiltà agricola, le ceramiche di scuola locale, le rassegne ele manifestazioni culturali, la possibilità di alloggiare in comode case e in confortevoli pensioni, offrono ai visitatori l’ opportunità di trascorrere uno straordinario soggiorno, in cui natura e cultura gareggiano indimenticabilmente.

Marsala

La città di Marsala accontenta ogni tipo di viaggiatore: gli sportivi che possono praticare nella suggestiva (e molto ventosa) laguna dello Stagnone kitesurf, sci nautico o windsurf; gli amanti della cultura enogastronomica che possono visitare le cantine per cui la cittadina è rinomata; gli appassionati di arte e archeologia che possono visitare musei, aree archeologiche e le stupefacenti chiese.

Da non perdere le visite alle numerose cantine, che offrono anche la possibilità di degustare i vini del territorio, e la visita in barca all’isola di Mothia, antico avamposto fenicio.

5_marsala

Come Raggiungerci